Laserix

LASERIX

SEMPLICITÀ E POTENZA EFFICACE, VERSATILE E SICURO

Il progetto Laserix nasce dal team di lavoro della divisione ricerca e sviluppo in cui ricercatori, ingegneri, medici e fisioterapisti collaborano alla definizione delle caratteristiche degli strumenti attraverso la condivisione delle conoscenze scientifiche e delle esperienze cliniche.
La serie Ph rappresenta l’ultima evoluzione nel settore della laserterapia di potenza in cui si uniscono all’efficacia dei trattamenti una grande ergonomia, semplicità d’uso e versatilità delle apparecchiature.

laserix
Protocolli automatici, utilizzo manuale e modulazione dei parametri di emissione sono intuitivi e di facile gestione attraverso l’ampio display touch screen così come la maneggevolezza del manipolo, il braccio meccanico regolabile e gli accessori distanziali rendono il trattamento semplice e sicuro.

laserix

Le versioni Ph3, Ph10 e Ph12 di LASERIX adottano un braccio meccanico regolabile che, insieme agli accessori distanziali con innesto a baionetta, permettono di stabilizzare il manipolo in posizione statica per l’applicazione automatica senza operatore.
Questa modalità è indicata per trattamenti su finestre ottiche o per piccoli volumi.

UNA NUOVA GENERAZIONE DI LASER ULTRAPULSATI AD ALTA POTENZA PULSED POWER LASER POTENZA Dl PICCO FINO A 1000 W.

Grazie all’utilizzo di diodi di potenza di ultima generazione LASERIX riesce a sviluppare una potenza di picco che raggiunge i 1000 Watt, definendo una nuova classe  di laser pulsati ad alta potenza.
Grande coinvolgimento volumetrico stimolazione photo anabolica profonda.

SOVRA MODULAZIONE DI FREQUENZA 10 – 100 HZ

Un esclusivo sistema di controllo dell’emissione offre la possibilità di modulare ulteriormente la frequenza di pulsazione: è possibile erogare pacchetti di impulsi alla frequenza scelta dall’utente della durata di 1 millisecondo ciascuno creando così una sovramodulazione della frequenza di pulsazione impostata.

RIDUZIONE DEGLI EFFETTI COLLATERALI E DEL RISCHIO TERMICO EMISSIONE PULSATA 1 KHz – 80 KHz ULTRASHORT PULSE 100 NANO SECONDI

laserix
L’evoluzione del sistema di controllo della scheda diodi permette l’erogazione di impulsi brevissimi della durata di 100 nano secondi con regolazione fine della frequenza di emissione tra 1.000 e 80.000 Hz con step di 1000 Hz.
Gli impulsi ultra corti ad altissima intensità permettono di ottenere effetti fotomeccanici a livello molecolare che, insieme al range di frequenza amplissimo, aumentano la versatilità di LASERIX offrendo al terapista la possibilità di modulare gli effetti del trattamento.

EFFETTO ANTALGICO RAPIDO E DURATURO
EFFETTO ANTINFIAMMATORIO ED ANTIEDEMIGENO
STIMOLAZIONE BIOCHIMICA E PHOTOANABOLICA PROFONDA

Potenza

L’energia trasportata dalla luce laser in un secondo di emissione rappresenta la POTENZA MEDIA che viene emessa dall’apparecchiatura laser.
Quanta più energia viene emessa tanto più rapidamente verrà raggiunta la dose efficace ad ottenere gli effetti terapeutici.

laserix
La massima energia erogata nel minor tempo possibile che corrisponde all’altezza di ogni oscillazione dell’onda elettromagnetica definisce la POTENZA DI PICCO.
La potenza di picco e la caratteristica che permette la penetrazione tissutale del laser per la legge:

Penetrazione = WP (potenza di picco) x K (dipende dalla lunghezza d’onda)
Z (dipende dalla composizione del tessuto)

Per i laser con lunghezza d’onda tra 700 e 1200 nm la penetrazione dipende dalla potenza di picco: più è alta maggiore è il coinvolgimento dei tessuti in volume e profondità.

Superficie di irraggiamento: Spot

I tessuti che compongono il sistema muscolo scheletrico dal tendine, osso, muscolo, fasce, legamenti al sistema nervoso e vascolare, presentano risposte alla stimolazione con laser che dipendono nel loro complesso dalle diverse quantità e tipo di sostanze che li compongono (acqua, molecole, cellule etc).

laserix
L’energia del fascio di luce viene assorbita da ogni parte del corpo che si trova in corrispondenza della superficie di cute coinvolta dall’irraggiamento: SPOT.

Maggiore è la dimensione dello spot più grande è il volume di tessuto coinvolto.

Per permettere di calcolare la dose assorbita da ogni unità di volume del corpo è necessario che lo spot sia omogeneamente illuminato dal laser.

Negli apparecchi a scansione manuale o a sorgenti multiple affiancate l’omogeneità dello spot è bassa e si hanno zone ad alto assorbimento e zone a basso assorbimento non controllate.

Emissione Pulsata

L’aumento di temperatura conseguente all’assorbimento della luce è direttamente proporzionale alla durata dell’irraggiamento e alla potenza del laser.
Un’emissione di breve durata intervallata da pause permette il raffreddamento dei tessuti tra un impulso laser e l’altro.

laserix
Purché la potenza sia sufficiente a somministrare la dose efficace in tempi ragionevoli, più breve è la durata degli impulsi e maggiore quella delle pause, minori saranno gli effetti termici.

Brevissimi impulsi ad altissime frequenze di pulsazione ed alta potenza di picco aumentano gli effetti di stimolo anabolico riducendo il danno termico.

I Nostri Partner